ESA BIC Milan

ESA BIC Milan, the new incubation program that supports the best European #startups in the Space Tech sector.

Why ESA BIC Milan? Direct support from the European Space Agency – ESA; Access to experimental laboratories of the AerospacePoliMi – Politecnico di Milano, a university department in Italy entirely dedicated to aerospace studies; Access to a unique network of investors, business angels and venture capital; Access to an exclusive network of mentors, coaches and experts at your disposal.

What can startups benefit? A 50k€ equity-free for product development and IP rights; 2 years incubation by #polihub; commercial, technical, IPR and legal support.

Applications by March 1st: click here.

MANAGED BY |PoliHub – Innovation Park & Startup Accelerator

IN COLLABORATION WITH | Politecnico di MilanoFondazione Politecnico di Milano

PROMOTED BY |European Space Agency – ESAAgenzia Spaziale ItalianaRegione Lombardia

TECHNICAL PARTNER | Osservatori Digital InnovationLombardia Aerospace ClusterNetworkLex – Studio Legale Associato

European Rotors

Lombardy Aerospace Cluster will attend the European Rotors exhibition, held from 28th to 30th November 2023 in Madrid.

This is the third edition of the exhibition and it is entirely dedicated to VTOL technologies for vertical flight, a topic related to the strategic projects we are working on as a Cluster (e.g. Advanced Air Mobility Project for the 2026 Olympic Games)

Together with us, also 5 Cluster Members:

The Cluster’s participation benefits from the support of Varese Chamber of Commerce.

Aerospace & Defense Meetings Torino

Lombardy Aerospace Cluster will attend the b2b exhibition Aerospace & Defense Meetings in Torino, held from 28th to 30th November 2023.

It is an international business convention for the aerospace and defence industry, held every two years, focusing on pre-planned meetings. This is the main b2b exhibition in Italy for this sector.

Together with us, also 24 Cluster Members:

The Cluster’s participation benefits from the support of Varese Chamber of Commerce.

Dubai Air Show

Lombardy Aerospace Cluster will attend the Dubai Air Show held from 13th to 17th November 2023, with a meeting point (number 690-8) in the Italian Area, coordinated by ICE Agency.

Together with us, also 10 Cluster Members:

The Dubai Airshow is one of the main international aerospace exhibitions and the Cluster’s participation benefits from the support of Varese Chamber of Commerce.

Incoming mission Cluster AUVERGNE-RHÔNE-ALPES

Incoming mission Cluster AUVERGNE-RHÔNE-ALPES

Cluster2Cluster: France visits Lombardia

ngelo Vallerani, President of the lombardian Cluster: “Our mission is to ensure that companies can build a solid network of contacts”

The business networking path of Lombardia Aerospace Cluster continues with the aim of bringing small and medium-sized companies closer to similar business realities, belonging to other European production districts and beyond. During the sixth Cluster2Cluster event, 40 entrepreneurs from 24 Lombardian and French aerospace companies from the Auvergne-Rhône-Alpes Cluster returned to meet. To frame the event and B2B meetings, which was also attended by Fabio Lunghi, President of the Chamber of Commerce of Varese which for many years has supported the Cluster in the promotion of the aerospace reality of the territory, were Secondo Mona in Somma Lombardo and the Venegono Superiore plant of Leonardo Group Aircraft Division..

Objective of the meeting: to follow up the partnerships estabished during the Lyon mission in November 2018. “To ensure that companies can build a solid network of contacts, sharing technological knowledge with similar Clusters to ours: this is the purpose of business initiatives networking like this, which we have been carrying out with conviction for two years now” comments Angelo Vallerani, President of the Lombardia Aerospace Cluster. Also present at the meeting was the Vice-President of the French Cluster Auvergne-Rhône-Alpes, Benoît-Etienne Guignard: “We are neighbors, our Clusters are very similar, in terms of size and type of businesses. We hope to find a way to work together, by sharing projects and skills. Surely this second meeting lays the right foundations for a fruitful future collaboration “. After Switzerland and Germany, chosen as the destination of the Cluster2Cluster project due to proximity and numbers of commercial exchanges, it was the turn of France, a strategic partner of the Lombardian aerospace industry.

The commercial exchange between Lombardia and France

France, in the first nine months of 2019 (last available data), was the second destination market for Lombardian aerospace exports, for a value of approximately 88 million euros, an increase of 5% compared to the first nine months of last year. On the other hand, import amounted to 35 million euros, also up (+ 47%) compared to the first nine months of 2018. In the same period, Lombardian aerospace exports touched 768 million euros, while import amounted to 481 million euros. In practice, export to France alone represent more than 11% of the sector’s international Lombardian trade.

Previous missions

The Cluster2Cluster project, coordinated by Massimo Maronati, Member of Lombardia Aerospace Cluster Board, kicked off in February 2018, with a first pilot meeting, held in the Swiss canton of Nidwalden, where the representatives of the Lombardian aerospace sector meet the Swiss Aerospace Cluster companies. It was then the turn of the Swiss, together with the German Cluster Forum Luft-und Raumfahrt Baden-Württemberg, to visit Lombardia in October 2018. It was the following month’s mission to Lyon to meet the Aerospace Cluster Auvergne-Rhône- Alpes and its SMEs. In May 2019, then, the meeting in Wrocław with the Polish Cluster Dolnośląski Klaster Lotniczy. The last appointment of the business networking path, excluding the present, was held in Stuttgart in December and was dedicated to meet the Baden-Württemberg Cluster and the Swiss Aerospace Cluster.

In allegato il programma dell’evento e la rassegna stampa dedicata.

Clicca sui link seguenti per scoprire di più sulle precedenti missioni di Business Networking:

outgoing allo Swiss Aerospace Cluster

incoming di Swiss Aerospace Cluster e Baden-Württemberg

outgoing all’Aerospace Cluster Auvergne-Rhône-Alpes

outgoing al Cluster Polacco della Bassa Slesia

outgoing al Cluster del Baden-Württemberg con la partecipazione anche dello Swiss Aerospace Cluster

Aeromixer 2020

Focus on: Additive Manufacturing

Focus on: Additive Manufacturing – L’esperienza dei nostri soci: il caso di Aidro

6 settembre 2019 – ore 10.00

AIDRO srl
Via Prati Bassi, 36 – 21020 Taino (VA)

Si è tenuta a Taino la seconda tappa del percorso su Additive Manufacturing organizzato dal Distretto aerospaziale lombardo

Il Lombardia Aerospace Cluster avvicina le sue imprese alla stampa 3D: l’esperienza di Aidro

Le aziende del Cluster confermano l’interesse per una tecnologia manifatturiera avanzata in linea con Industria 4.0

Guarda le videointerviste

 

Circa 20 imprese del Lombardia Aerospace Cluster si sono riunite per approfondire e discutere i temi dell’Additive Manufacturing. Si tratta della seconda tappa di un percorso di approfondimento su un argomento che interessa tutte le imprese socie del distretto.

L’Additive Manufacturing – o stampa 3D – è una tecnologia produttiva che, a differenza delle tecniche tradizionali, permette di “aggiungere” materiale solo dove serve. Sebbene ad oggi questa tecnologia sia adottata solo in piccola parte nella produzione di componentistica aerospaziale, l’interesse strategico che essa riveste per l’industria del settore, sia primaria che dell’indotto, non è trascurabile. Tramite l’uso di appositi strumenti di progettazione e macchine di produzione, essa permette infatti di realizzare in tempi rapidi prototipi, componenti compatti e leggeri (ogni grammo risparmiato su un oggetto che vola è vitale!), parti di ricambio, attrezzature o soluzioni completamente nuove e personalizzate, anche con geometrie complesse o che integrano più funzioni in un unico sistema. Molte aziende del settore aerospaziale si stanno dunque avvicinando a questo ambito, e la strada intrapresa, benché non priva di ostacoli – primo fra tutti quello normativo -, sembra essere molto promettente.

Tra queste c’è Aidro, un’azienda metalmeccanica di Taino (Varese) con una storia di quasi 40 anni alle spalle, che ha deciso di rinnovarsi, puntando e investendo sulla nuova tecnologia additiva. Aidro ha raccontato alle altre aziende del Cluster presenti la sua esperienza, di come ha saputo mutuare alcune competenze dal suo settore di provenienza (l’oleo-idraulica, un ambito piuttosto tradizionale e maturo), acquisirne di nuove, e diventare in breve tempo un punto di riferimento per l’utilizzo della stampa 3D metallica nel suo specifico comparto industriale del Fluid Power. Ma poiché la nuova tecnologia offre molte opportunità di business da esplorare, ecco dunque che Aidro si è affacciata al settore aerospaziale.

Tra le sue realizzazioni più emblematiche, c’è un progetto di solidarietà: Servofly, un dispositivo stampato in 3D in metallo che ha permesso a Mattia Negusanti, un pilota che a seguito di un tragico incidente ha perso l’uso di un braccio, di riottenere il brevetto di volo. Installato sul cockpit di un velivolo ultraleggero in modalità “plug-and-fly”, ovvero senza richiedere alcuna modifica all’aeromobile, l’ausilio in stampa 3D controlla la barra di comando gas motore. Il dispositivo elettromeccanico realizzato da Aidro è unico nel suo genere, in quanto è stato personalizzato per sopperire alla specifica disabilità di Mattia, che ora può pilotare di nuovo un aereo, da solo e con una sola mano. La sua storia racconta di come la tenacia e la determinazione, con l’aiuto di una tecnologia flessibile come la stampa 3D, consenta letteralmente di volare oltre i limiti.

I partecipanti del Cluster sono stati invitati a visitare il reparto di Additive Manufacturing di Aidro, dove hanno potuto osservare il processo di fusione del metallo all’interno delle stampanti 3D secondo la tecnologia della “fusione laser su letto di polvere metallica” e toccare con mano le fasi di post-processing. La finitura delle parti in 3D e i controlli non distruttivi sono attività in cui molte aziende del Cluster sono già attivamente coinvolte, perché rappresentano un punto chiave per il successo dei prodotti realizzati con questa tecnologia. Uno scambio di idee tra i partecipanti ha riguardato anche le varie fasi della progettazione per la stampa 3D, il cosiddetto Design for Additive Manufacturing, che non solo richiede elevate competenze ma soprattutto una mentalità nuova rispetto alla progettazione convenzionale. Una delle più grandi sfide di questo approccio è appunto abbandonare i vecchi schemi progettuali e pensare a soluzioni completamente nuove, oggi finalmente possibili.

Oltre che su droni e satelliti, allargando un po’ lo sguardo verso il futuro, tra qualche decennio la tecnologia della stampa 3D sbarcherà anche sulla Luna. Il progetto del Moon Village, che ospiterà la prima colonia umana sulla Luna, prevede l’utilizzo di particolari stampanti 3D per costruire rifugi utilizzando la regolite lunare. Di questo progetto e di molti altri ne ha parlato Amalia Ercoli Finzi, Professoressa onoraria del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Aerospaziali del Politecnico di Milano, che nel cinquantesimo anniversario dello sbarco di Armstrong e Aldrin, ha ripercorso le tappe più salienti della conquista tecnologica della Luna da parte dell’uomo (e della donna!).

Con l’occasione, il Presidente del Cluster Lombardia Aerospace, Angelo Vallerani, ha consegnato un premio nelle mani della Professoressa Finzi, prima donna a laurearsi in Ingegneria Aeronautica in Italia e “mamma” della Missione Spaziale Rosetta, che ha portato un pezzo d’Europa sul dorso di una cometa lontana 500 milioni di km dalla Terra. Il premio lunare, anch’esso stampato in 3D, è il riconoscimento del Cluster per la sua appassionata e instancabile attività di divulgatrice della tecnica e della scienza spaziale.

In allegato la rassegna stampa sull’evento

 

Lombardia Aerospace Cluster at Le Bourget 2019

We look forward to meet you at hall 1stand G-283!

Lombardia Aerospace Cluster will attend International Paris Air Show Le Bourget, from 17h to 23rd June 2019, with 17 companies:

– Aerea

– Aerospace Material Management (AMM)

– Ase

– Aviochem

– Aviometal

– Connex Italiana

– Cordon Electronics Italia

– Flame Spray

– Gfm

– Italiana Ponti Radio

– Jointek Aerospace

– Logic

– Mecaer Aviation Group

– Merletti Aerospace

– Secondo Mona

– Selt

– Technosprings Italia

EACP is celebrating its 10 Year Anniversary