• it

Le opportunità per l’aeronautica nell’ambito della 9^ call Clean Sky 2

NEW!

È aperta la 9^ call di Clean Sky 2

Sono disponibili sul Participant Portal ricerca e innovazione della Commissione Europea i documenti di riferimento dei topic della nona call for proposal. Clicca qui!

 

Seminario informativo

Le opportunità per l’aeronautica nell’ambito della 9^ call Clean Sky 2

 

Milano, 24 ottobre 2018, h. 9.30
Palazzo Lombardia, sala Valeria Solesin
Via Melchiorre Gioia n. 37 – ingresso Nucleo 4

 

La Joint Technology Initiative Clean Sky 2 è il principale programma di ricerca europeo nel settore dell’aeronautica nel programma Quadro Horizon 2020, con durata 2014-2023. L’obiettivo dell’iniziativa è di ridurre in modo rilevante le emissioni di CO2, di NOx e di inquinamento acustico (con target differenziati tra il 2020 ed il 2050) e di introdurre al tempo stesso un ciclo di vita ecologico dei prodotti, dalla progettazione alla fabbricazione, manutenzione e riciclo.

Il 9° bando (Calls for Proposals) copre un’ampia gamma di tematiche articolate in 56 topic per un budget di oltre 65 milioni di Euro. L’incontro informativo è organizzato per fornire alle industrie, centri di ricerca, PMI, università ed altre organizzazioni interessate, informazioni e dettagli utili per predisporre proposte di progetto e diventarne partner strategici.

L’incontro è organizzato da Finlombarda S.p.A. in collaborazione con i referenti del programma Clean Sky 2, il Lombardia Aerospace Cluster e grazie al supporto di Regione Lombardia. Finlombarda S.p.A è partner della rete Enterprise Europe Network e, attraverso il progetto SIMPLER, supporta la partecipazione ai bandi europei di ricerca e innovazione, fornendo servizi di orientamento e assistenza alla preparazione delle proposte. I servizi sono offerti gratuitamente grazie al contributo della Commissione europea e di Regione Lombardia.

In allegato il programma dell’incontro.

 

I contenuti dell’evento

 

La Joint Technology Initiative Clean Sky 2 è il principale programma di ricerca europeo aeronautico all’interno del quadro di Horizon 2020. L’obiettivo è quello di ridurre in modo rilevante le emissioni di CO2, di NOx e di inquinamento acustico (con target differenziati tra il 2020 ed il 2050) e di introdurre al tempo stesso un ciclo di vita ecologico dei prodotti, dalla progettazione alla fabbricazione, manutenzione e riciclo.

Per raggiungere i propri obiettivi, Clean Sky è volto allo sviluppo di dimostratori sia tecnologici, quindi a livello dei principali sistemi aeronautici, sia a più alto livello in termini di configurazioni innovative dei futuri velivoli. Nel dettaglio:

  • IADPs (Innovative Aircraft Demonstrator Platforms): integrazione di tecnologie e di maggiori sistemi a livello dell’intero velivolo in configurazione innovativa: Large Passenger Aircraft, Regional Aircraft e Fast Rotorcraft.
  • ITDs (Integrated Technology Demonstrators): sviluppo ed integrazione di nuove tecnologie: Airframe, Engines e Systems.
  • TAs (Transversal Activities): sono focalizzate su delle applicazioni specifiche / sfide tecnologiche sinergiche IADPs e ITDs.

 

Clean Sky 1 (2008‒2016) ha portato al completo sviluppo di 28 dimostratori, tra i quali i due di più ampia scala: BLADE, ala a flusso laminare in regime transonico, e CROR, propulsore aperto a eliche controrotanti.

La CfP 9 di Clean Sky 2

51 sono i Topic della nona Call for Proposal, per un totale di circa 59 milioni di euro di finanziamenti. I Topic sono già disponibili sul sito di Clean Sky (clicca qui).

La data di lancio ufficiale della Call è prevista per novembre 2018.

Perché partecipare

  • Success rate 30%
  • I Topic sono lanciati dai leader di Clean Sky, possono partecipare facilmente anche le PMI che non hanno esperienza nei bandi europei
  • Lo scopo e il perimetro delle attività vengono definiti a priori in una descrizione tecnica dettagliata
  • Possibilità di parlare direttamente con il Topic Manager

 

I progetti di due leader di Clean Sky: Leonardo Elicotteri e Leonardo Velivoli

 

Leonardo – Divisione Elicotteri

La divisione Elicotteri di Leonardo è leader di Clean Sky nella IADP Fast Rotorcraft per lo sviluppo del tiltrotor civile di nuova generazione (NGCTR). La nuova piattaforma ha tra gli obiettivi primari lo sviluppo e l’integrazione di:

  • Un autopilota distribuito scalabile (in termini di hardware e software)
  • Una configurazione di coda ottimizzata
  • Un’architettura più efficiente per le Nacelle
  • Una trasmissione fissa nei primi due stadi (così come i rotori) e rotante nell’ultimo stadio
  • Un’architettura alare avanzata che riduca le interazioni aerodinamiche con i rotori

 

Leonardo – Divisione Velivoli

La divisione Velivoli di Leonardo è leader di nella IADP Regional Aircraft, in continuità con i risultati raggiunti nella prima fase di Clean Sky con la ITD Green Regional Aircraft. Gli obiettivi sono lo sviluppo e l’integrazione di:

  • Ali adattive, dispositivi alari di nuova generazione e sistemi avanzati per il controllo del volo
  • FCS Load Control/Load Alleviation
  • Carrello d’atterraggio elettrico, sistemi di distribuzione della potenza elettrica
  • Fusoliera composita con una struttura innovativa che riduca il peso e i costi
  • Cabina passeggeri con un’architettura che migliori la sicurezza e comfort dei passeggeri

Disponibili in allegato anche tutte le presentazioni dell’evento!