• Italiano

Coronavirus: gli ultimi aggiornamenti

Nuovo Dpcm del 3/11: nuove restrizioni. L’Italia divisa in zone 

Zona verde, arancione o rossa: restrizioni via via più stringenti per le singole Regioni, sulla base di 21 parametri tra cui i posti letto negli ospedali e l’indice Rt. Le norme entrano in vigore da venerdì 6 novembre fino a giovedì 3 dicembre.

L’ordinanza firmata nella serata di mercoledì 4 novembre dal Ministro della Salute inserisce la Lombardia nella zona rossa. A questo link al sito UNIVA è disponibile una sintesi delle nuove misure. Clicca qui invece per scaricare il testo completo del Dpcm.

Il governo ha messo a disposizione le risposte alle domande più frequenti sul Dpcm del 3 novembre: clicca qui per visualizzare le FAQ sul sito del Governo.

Qualsiasi sia lo scenario (zona gialla, arancione o rossa) non sono previste restrizioni alle attività industriali. Esse dovranno svolgersi nel rispetto del Protocollo condiviso e sottoscritto dalle parti sociali il 24 aprile 2020. Rimane l’obbligo di uso della mascherina sia al chiuso, sia all’aperto. Per quanto riguarda le attività professionali il Dpcm conferma la raccomandazione dello svolgimento in modalità di lavoro agile.

Decreto Ristori: oltre 5 miliardi di euro a sostegno dell’economia

5,4 miliardi di euro destinati al ristoro delle attività economiche interessate, direttamente o indirettamente, dalle restrizioni disposte a tutela della salute e a sostegno dei lavoratori in esse impiegati. È questa la dote introdotta dal Governo attraverso il Decreto Ristori approvato dal Consiglio dei Ministri in data 27 ottobre 2020.

A questo link al sito UNIVA è disponibile una sintesi delle nuove misure introdotte. Clicca qui invece per scaricare il testo completo del Decreto.

Covid-19: Dpcm con misure valide fino al 24/11/2020

Nella serata di sabato 24 ottobre il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato un nuovo decreto con altre e più stringenti misure urgenti di contenimento del contagio da Covid-19 sull’intero territorio nazionale. Le disposizioni entrano in vigore alla mezzanotte di lunedì 26 ottobre e rimarranno in vigore fino a martedì 24 novembre.

A questo link al sito UNIVA è disponibile una sintesi delle nuove misure introdotte con il Dpcm. Clicca qui invece per scaricare il testo completo del Dpcm.

ATTIVITA’ PRODUTTIVE INDUSTRIALI
Nessuna novità per quanto concerne le misure di contenimento del contagio per lo svolgimento in sicurezza delle attività produttive industriali. Su questo fronte il Dpcm si limita a ribadire l’obbligo di rispettare i contenuti del protocollo condiviso sottoscritto il 24 aprile 2020 fra il Governo e le parti sociali.

*** *** ***

Speciale Coronavirus

Clicca qui per leggere tutte le notizie relative alla gestione dell’emergenza.

*** *** ***

Le notizie precedenti del nostro Speciale Coronavirus sono raggiungibili cliccando qui.